rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Iseo

Ladri prendono di mira le barche ormeggiate: è strage di motori

Prima slegano le imbarcazioni, poi le portano al largo per svuotarle

I motori, ma non solo. I ladri che sono entrati in azione nei giorni scorsi lungo la riva tra Iseo e Sarnico, sul Sebino, hanno messo a segno almeno otto colpi, utilizzando una strategia tanto efficace quanto dannosa (per le vittime). Il caso è portato alla ribalta dal Giornale di Brescia, che ha accolto il grido d'allarme di un proprietario depredato. 

Cosa sta succedendo? I proprietari di imbarcazioni ormeggiate a Sarnico quando si recano al porto per salire sulla loro barca non la trovano al suo posto. Successivamente le imbarcazioni vengono recuperate in mezzo al lago, senza motore e senza tutto ciò che c'era dentro. 

I colpi - almeno otto, di cui però solo uno al momento sarebbe stato denunciato ai carabinieri di Iseo - avvengono sempre di notte. I ladri arrivano al porto, slegano la barca presa di mira, la portano al largo e lì, lontano da occhi indiscreti, protetti dall'oscurità, rubano tutto ciò che c'è di valore e poi se ne vanno, lasciando la barca in balia dell'acqua. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri prendono di mira le barche ormeggiate: è strage di motori

BresciaToday è in caricamento