rotate-mobile
Cronaca

E' allerta furti sul Basso Garda: i carabinieri incrementano i controlli

Appartamenti ripuliti, gasolio e gioielli rubati. Tra i ladri arrestati, anche una mamma in dolce attesa

E' allerta furti nella zona del basso Garda bresciano. Sono otto gli ultimi arresti operati dalla compagnia dei carabinieri di Desenzano del Garda, che hanno incrementato i controlli soprattutto contro i furti in appartamento.

Tre cittadini albanesi senza fissa dimora di 22, 21 e 18 anni sono finiti in arresto nella serata di ieri dopo che avevano 'ripulito' tre appartamenti, uno a Pozzolengo e due a Desenzano; i militari hanno recuperato refurtiva, soprattutto gioielli in oro, del valore di 8 mila euro.

Fondamentale la segnalazione di un vicino di una delle case in cui era stati commessi i furti arrivata alla centrale operativa del 112. I tre sono arrivati in treno dall'hinterland milanese per rubare 'in trasferta' nel bresciano.

A Calvisano i carabinieri hanno arrestato due operai rumeni di 34 e 45 anni, residenti uno a Mantova e l'altro a Cremona, che da tempo rubavano sistematicamente gasolio dall'azienda metalmeccanica di cui erano dipendenti mentre la titolare era in pausa pranzo.

E ancora a Bedizzole sono finite in manette due ragazze nomadi, di cui una in dolce attesa, che avevano appena rubato gioielli da un appartamento.

Arrestato anche un rumeno di 26 anni che, insieme a tre connazionali, nella notte dello scorso 16 novembre aveva messo a segno una spaccata in un negozio di Sirmione. Magro il bottino, ingenti i danni per l'esercizio commerciale. L'uomo è stato condannato a tre anni e sei mesi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' allerta furti sul Basso Garda: i carabinieri incrementano i controlli

BresciaToday è in caricamento