Estersioni e furti d'auto, sgominata banda tra Rezzato e Desenzano

Contattavano via internet persone interessate a comprare pezzi di ricambio per auto. Poi, una volta sul luogo dell'incontro, si impossessavano del loro veicolo costringendo i malcapitati a tornare a casa a mani vuote

Una banda dedita ad estorsioni e a furti d'auto è stata sgominata all'alba dai carabinieri della compagnia di Brescia.

Dopo aver trovato annunci su internet, i ladri contattavano via telefono persone che erano interessate all'acquisto di pezzi di ricambio di macchine oppure cercavano ignari venditori di automobili, dando loro appuntamento al campo nomadi presso cui risiedevano.

Una volta lì, poi, la banda si impossessava dei mezzi, costringendo i legittimi proprietari ad andarsene a mani vuote.

Nell'operazione, che ha coinvolto i campi nomadi di Rezzato e Desenzano, sono stati impegnati circa cinquanta militari; al lavoro anche unità cinofile e l'elicottero dell'Elinucleo di Bergamo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento