Cronaca

Il Questore di Brescia: "Furti in abitazione? Nessuna emergenza"

Così il questore Luigi De Matteo, nel corso del tradizionale scambio di auguri con la stampa: "Altre realtà preoccupano di più: l'attenzione resta comunque alta"

Il Questore di Brescia, Luigi De Matteo

"Sono fenomeni sui quali c'è una grande attenzione da parte della questura, sia in sede di analisi che in sede di predisposizione di servizi adeguati".

Lo ha detto il questore di Brescia, Luigi De Matteo, in merito agli episodi di tensione politica e sociale che si sono avuti nelle ultime settimane a Brescia.

Durante il tradizionale scambio di auguri con la stampa, il questore ha spiegato che "è un problema che riguarda tutte le realtà delle città italiane", ma anche che a Brescia "ci sono movimenti, fenomeni che prendono spunto dalle situazioni socio-economiche del momento che stiamo attraversando".

Sul fenomeno dei furti in abitazione, il questore De Matteo ha assicurato che "non c'è emergenza. Il dato statistico di aumento che abbiamo noi è intorno al 3%", un andamento che sarebbe meno grave rispetto a quello di "altre realtà del territorio che sono sicuramente più preoccupanti".


"C'è attenzione sul fenomeno e quello che chiedo alla gente - ha detto il questore - è di segnalare non soltanto furti in appartamento, ma qualsiasi tipo di furto", perché "la conoscenza dei dati ci consente di fare un'analisi del problema in maniera molto più approfondita e quindi poter disporre poi di strategia d'intervento che siano più mirate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Questore di Brescia: "Furti in abitazione? Nessuna emergenza"

BresciaToday è in caricamento