L'estremo saluto a Frank e Vanna. L’appello ai killer: “Costituitevi”

Ieri centinaia di persone nella Chiesa di Santa Maria della Neve di Nuvolento si sono strette attorno alla famiglia di Francesco Seramondi e Giovanna Ferrari per dir loro addio. Dal parroco e da uno dei fratelli di "Frank" l'appello agli assassini: "Costituitevi". Il grido del figlio Marco: "Non sono morti invano"

I funerali di Francesco Seramondi e Giovanna Ferrari

NUVOLENTO – Una folla commossa e composta ha gremito ieri la Chiesa di Santa Maria della Neve a Nuvolento per l’estremo saluto a Francesco “Frank” Seramondi e alla moglie Giovanna Ferrari, brutalmente uccisi nel loro negozio in Mandolossa.

Don Severino, il parroco di Nuvolento, ha rivolto un appello ai sicari: “Speriamo che chi si è macchiato di questo orrendo crimine, trovi la forza e il coraggio di pentirsi”.

Parole cui hanno fatto eco quelle di uno dei fratelli di Frank: “Costituitevi”.

Al termine della funzione, all'uscita dei due feretri circondati dagli applausi e dalla commozione, si è levato il grido del figlio Marco: "Non sono morti invano".

Intanto proseguono le indagini per dare un’identità ai killer e per capire quali motivazioni abbiano portato a un’esecuzione tanto efferata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento