Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Chiari / Via Palazzolo

Funerali don Silvio Galli: l'addio di Chiari al paladino degli ultimi

L'ultimo saluto della città di Chiari al suo parroco più rappresentativo, don Silvio Galli. Celebrato nel suo oratorio, in mezzo ai suoi fedeli: "L'amore non esiste se non nella misura in cui si manifesta. Ma è più forte della morte"

La folla non è oceanica, ma fa comunque un certo effetto. Sulla strada le auto parcheggiate occupano le due corsie, fin dai primi passi nell’oratorio già si sentono i cori e le canzoni, Gloria e Allelujah. Tanti fedeli, da tutta la Provincia, per salutare l’ultima volta don Silvio Galli, quello che ai suoi intimi seguaci ripeteva che “se ci amiamo l’amore di Dio resta in noi, nella sua pienezza”. Non sono mancate le toghe, le autorità e pure le forze dell’ordine, oltre al Rettore Maggiore dei Salesiani, direttamente da Roma, il coro dei ragazzi, gli anziani accaldati ma che hanno comunque la forza di distribuire bottigliette d’acqua tra i presenti.


“La nascita di una nuova umanità – augurano dal microfono – di una forma diversa di confronto, di una forma diverse di affrontare la vita. Non dobbiamo dimenticarci che l’amore non esiste se non nella misura in cui si manifesta, e oggi siamo qui per questo, per celebrare l’amore. L’unico grande carisma, il messaggio che Gesù ha trasmesso in Terra, l’amore è più forte della morte”. Don Galli lascerà un vuoto, ripetono i fedeli, per “la sua sensibilità verso il prossimo, verso i più poveri e più bisognosi”, un uomo di Chiesa ma che prima di tutto era “un paladino dell’amore verso gli altri”.

- Don Silvio Galli: la vita e opere di un umile servitore di Dio

L’amore, un’emozione che ritorna: “L’amore di Cristo, che supera ogni conoscenza. Una gran perdita per tutti noi, ma il dolore per la tua scomparsa non deve sopraffarci. Siamo in comunione con te, è stato un privilegio conoscerti. Sappiamo bene che in Paradiso ti hanno già accolto. Pace, luce e gioia!”. Lo diceva spesso, don Galli, quando gli veniva chiesto come va: “Va come va, sto come Dio vuole”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali don Silvio Galli: l'addio di Chiari al paladino degli ultimi

BresciaToday è in caricamento