Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Rovato

Tentano di speronare i carabinieri: folle fuga e uno sparo in centro

Dopo aver cambiato l'auto hanno proseguito la fuga fino a che i militari li hanno bloccati: nei guai in tre, una donna e due uomini

Un "tranquillo" pattugliamento di routine si è trasformato in una folle fuga in centro storico, con tanto di tentativo di speronamento e sparo intimidatorio. È successo giovedì poco dopo mezzogiorno, a Rovato, tra la zona del casello autostradale dell'A4 e il pieno centro storico della cittadina. Fermati due uomini calabresi di 18 e 38 anni residenti a Orzivecchi, e una donna nomade di 29 anni di origini romene residente nel campo di Roncadelle. 

Nei pressi del casello dell'autostrada, all'uscita del parcheggio del negozio "Punto Scarpe", all'"Alt" dei carabinieri, il conducente di una Toyota Rav4 anziché fermarsi ha pigiato sull'acceleratore innescando la fuga. Grazie al traffico dell'ora di punta, e ad alcune manovre azzardate, il suv ha fatto perdere le proprie tracce. Solo dopo diversi minuti i militari grazie alle immagini di una videocamera installata fuori da un supermercato hanno ritrovato i fuggitivi, che avevano abbandonato la Toyota Rav4 per salire su una Audi Q3. 

Ripreso l'inseguimento, i carabinieri, coadiuvati dai colleghi di Chiari, hanno avvicinato i fuggitivi in pieno centro storico. Dopo un tentativo di speronamento da parte dei malviventi, un militare ha sparato un colpo intimidatorio che ha fatto desistere i fuggitivi. Portati in caserma, per il 18enne e la donna è stato disposto l'obbligo di dimora, mentre il 38enne - con precedenti - è ai domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di speronare i carabinieri: folle fuga e uno sparo in centro

BresciaToday è in caricamento