Cronaca

Fugge a piedi abbandonando l’auto: all’interno un arsenale

Armi e attrezzi di lavoro, utili anche per lo scasso, sono stati trovati dai carabinieri all’interno di un’auto abbandonata per la fuga. La caccia all’uomo continua.

Tre fucili, quattro flessibili, un trapano. Questo quanto hanno trovato i carabinieri su una Lancia Delta abbandonata prima della fuga, dopo un inseguimento ad alta velocità lungo le strade della Valletrompia. 

Tutto è partito l’altra notte da Villa Carcina dove è scattato l’allarme per un tentato furto in un’abitazione ad opera di un ladro poi salito su una Delta. I militari della stazione di Gardone Val Trompia, scesi in strada nel tentativo di bloccare il mezzo, hanno incrociato la Delta mentre percorreva la provinciale 345 in direzione della città. Ignorato l’ordine di fermarsi, il conducente della Lancia ha pigiato invece sull’acceleratore per sfuggire dalla pattuglia dei carabinieri.   

La fuga del malvivente è terminata a Concesio, dove ha abbandonato l’auto a bordo strada proseguendo poi a piedi nei campi, riuscendo a far perdere le tracce grazie al buio e ai pochi secondi di vantaggio dai militari. Sul mezzo, risultato essere stato rubato in Piemonte addirittura a giugno, c’erano un fucile a pompa calibro 12, una carabina calibro 308 Winchester completa di ottica, una doppietta calibro 20 con cani esterni, una pistola di riproduzione ad avancarica inserita in una cornice, oltre agli attrezzi di lavoro. Il tutto è frutto di un paio di furti messi a segno a Gussago e Lumezzane. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge a piedi abbandonando l’auto: all’interno un arsenale

BresciaToday è in caricamento