Larve nel cibo per il pranzo di Natale, chiuso agriturismo

Un noto agriturismo della Franciacorta è stato chiuso dai funzionari dell'Asl di Brescia dopo che, negli alimenti destinati al pranzo di Natale e al cenone di Capodanno, sono stati trovati larve e lepidotteri

Nelle scatole e nei sacchetti di pasta, pane e riso per il pranzo di Natale c'erano larve e lepidotteri. Circa 30 chili di carne e pasta fresca erano scaduti da diversi giorni. Per questo l'Asl di Brescia ha chiuso, nella serata di ieri, un noto agriturismo della Franciacorta.

La struttura, che comprende anche un'azienda vitivinicola, si stava preparando ad accogliere centinaia di persone non solo per il pranzo di Natale, ma anche per il cenone di San Silvestro. Gli alimenti avariati sono stati inviati al Laboratorio di Sanità Pubblica di Brescia, che individuerà le specie infestanti.

Il referto verrà trasmesso alla Procura di Brescia: la titolare dell'agriturismo rischia, infatti, una denuncia all'autorità giudiziaria. Dovrà anche pagare una multa di 5 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento