Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Fornaci

Ragazza uccisa da un mix micidiale di droga e alcol: ci sono altri 4 indagati

Sono passati più di 6 mesi dalla morte di Francesca Manfredi, trovata senza vita nella vasca da bagno della sua casa di Fornaci

A più di sei mesi dalla tragedia si amplia la platea degli indagati per la morte di Francesca Manfredi, la ragazza bresciana di 24 anni che nella notte tra il 22 e il 23 agosto è stata trovata senza vita nella vasca da bagno del suo appartamento di Fornaci, dove si era trasferita da pochi giorni. Già la scorsa estate la Procura aveva aperto un fascicolo per omicidio colposo e omissione di soccorso.

Ma ora, come scrive il Giornale di Brescia, oltre ai due amici già indagati – un ragazzo di 32 anni e una ragazza di 24 – ci sarebbero almeno altre quattro persone accusate di spaccio, omissione di soccorso e morte come conseguenza di altro reato. L'autopsia ha confermato che alle 8 del mattino Francesca era già morta. Ma solo alle 10 sono stati chiamati i soccorsi.

Secondo quanto riferito dagli amici, si sarebbero accorti che stava male e avrebbero cercato di farla rinvenire ricoprendola di ghiaccio. E invece la ragazza morirà. A ucciderla un mix letale di alcol e droga: nel suo sangue sono state trovate tracce di psicofarmaci (benzodiazepine), cocaina, eroina e ketamina, un fortissimo anestetico utilizzato anche in ambito veterinario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza uccisa da un mix micidiale di droga e alcol: ci sono altri 4 indagati

BresciaToday è in caricamento