Lo straziante addio a Francesca, morta a 24 anni: "Non ci resta che piangere"

Chiesa gremita per l'ultimo saluto a Francesca Manfredi, la 24enne uccisa da un mix di droghe.

L'ingresso della bara in chiesa (copyright ©Bresciatoday.it)

Non restano altro che le lacrime di amici e familiari, che non smettono di interrogarsi sul perché una notte di festa sia finita in tragedia, spezzando la giovane vita di Francesca Manfredi. Un'anima fragile con un passato complicato e un futuro che non potrà mai scrivere: è stata trovata priva di vita in una vasca da bagno, coperta di ghiaccio. Ad ucciderla un mix fatale di alcol e droghe: nel suo corpo l'autopsia ha rilevato tracce di cocaina, eroina, benzodiazepine e ketamina. Ma quando chi ha trascorso la notte di sabato e domenica con lei ha chiamato i soccorsi sarebbe stato ormai già troppo tardi: stando all'esame autoptico, il decesso sarebbe avvenuto due ore prima. Per questo due suoi amici - un 32enne e una coetanea 24enne - sono indagati con l'accusa di omicidio colposo ed omissione di soccorso.

Le parole del parroco

"Oggi non ci resta che pingere per ciò che è successo e per la crudeltà che c'è nel mondo - ha esordito il parroco di Chiesanuova durante l'omelia funebre - . Piangiamo con nonna Gilda, che ha un cuore così grande, con papà Francesco e mamma Monia e tutti gli amici e le amiche. Le lacrime preparano gli occhi a vedere il bello della vita: Francesca ci ha lasciato in un modo tragico e improvviso e la sua scomparsa deve essere un'occasione di riflessione intensa, per tutti."

E proprio per questa ragione il sacerdote si è rivolto direttamente ai molti giovani presenti al funerale: "Spesso vi sentite sminuiti e scoraggiati, incapaci di dare un senso a ciò che vi succede: io vi propongo un altro cammino, ben sintetizzato dalle parole dell'Inno alla vita di Madre Teresa di Calcutta".

Fiori per ricordarla

Ed erano in tantissimi, giovedì pomeriggio, nella chiesa di Santa Maria Assunta, nel quartiere Chiesanuova dove Francesca era cresciuta, per l'ultimo saluto. La sua bara è stata accolta dai fiori, per il suo ingresso in chiesa. Tra le lacrime dei familiari e degli amici di sempre: tutto il quartiere la conosceva e le voleva bene. All'uscita, al termine della cerimonia funebre, un lungo, lunghissimo applauso interrotto dai singhiozzi e dal pianto straziante di chi ha voluto accarezzare il feretro.

La rabbia sui social

Nessuno degli amici ha voluto parlare al termine della funzione religiosa, in molti hanno preferito dirle addio sui social. Da giorni i messaggi si susseguono sulla pagina Facebook di Francesca, insieme alle foto dei tanti momenti felici trascorsi con amici e amiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non ho parole e nemmeno più lacrime...Arriverà giustizia! La gente che ti ha lasciato in balia del momento senza chiamare soccorso pagherà - si legge sulla  bacheca di Francesca - . Le persone possono provare terrore, paura, shock, essere ubriache/ drogate ma non si può giocare al medico! Si prende il cellulare quello che tutti noi usiamo di continuo per fare video e foto da postare sui social, e si fa una chiamata chiedendo aiuto. Franci avrà fatto scelte sbagliate, ma non ha scelto di morire. Una chiamata forse poteva bastare. Rimane tristezza, rabbia e amarezza."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento