Morte di Francesca: "Invece di chiamare subito i soccorsi, sono usciti a comprare il ghiaccio"

L'accusa del fidanzato di Francesca Manfredi nei confronti dei due amici che si trovavano con la 24enne al momento della tragedia

Francesca Manfredi

"Invece di chiamare subito i soccorsi, sono usciti a comprare il ghiaccio": arriva dal fidanzato di Francesca Manfredi, la grave accusa nei confronti dei due amici (una 24enne e un 32enne) che si trovavano con la ragazza al momento della tragedia.

Il corpo della giovane è stato rinvenuto in una vasca da bagno, proprio coperto di ghiaccio. Da una prima versione fornita dagli amici, si sarebbero accorti che stava male e avrebbero così cercato di farla rinvenire col ghiaccio. Avrebbero quindi chiamato i soccorsi una volta resosi conto che non respirava.

L'accusa del fidanzato è affidata alle pagine del Giornale di Brescia. Una versione da accertare: dalle prime informazioni trapelate dall'autopsia, pare che Francesca sia morta alle 8 di mattina, mentre i soccorsi sarebbero stati chiamati solamente alle 10; che cosa sia successo in quelle due ore è ancora tutto da ricostruire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Racconta ancora il fidanzato: "Il quella casa non c'è il frigorifero e sono usciti sicuramente a comprare il ghiaccio, un vicino di casa ha visto uscire e rientrare nella corte l'auto del 32enne. Voglio giustizia, Francesca poteva essere salvata".

Nel corpo della ragazza, l'autopsia ha trovato tracce di cocaina, eroina, benzodiazepine e ketamina. I due amici sono indagati con l'accusa di omicidio colposo ed omissione di soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Colpo di pistola in Commissariato: agente muore dopo il trasporto in ospedale

  • Abbandonata dal marito, chiedeva l'elemosina in paese, è stata uccisa dal figlio che avrebbe dovuto proteggerla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento