Cronaca Piazza Fascia D'Oro

Francesca, morta di overdose: in arrivo la condanna alla pusher

A tre anni dalla morte per overdose di Francesca Manca, ragazza di Montichiari di 29 anni, in arrivo le prime sentenze: due anni e otto mesi per il giovane che la abbandonò in un parcheggio, entro giugno la sentenza per la spacciatrice

Una condanna già arrivata, un’altra rimandata al prossimo giugno. Non si è ancora concluso, a distanza ormai di quasi tre anni, lo strascico giudiziario seguito alla morte di Francesca Manca, ragazza 29enne di Montichiari che venne trovata senza vita in un parcheggio, morta ammazzata da un’overdose di droga.

Due anni e otto mesi per il giovane che quella sera ‘stava’ con lei in macchina, anche lui di Montichiari, che l’avrebbe abbandonata nel parcheggio della Fascia d’Oro mentre Francesca stava male, per avvisare i soccorsi solo una volta arrivato a casa.

Ancora un paio di mesi invece per la sentenza che riguarda la donna che le avrebbe ceduto la dose fatale di droga, nel campo nomadi di Calcinatello. Mentre rimane ancora in carcere il papà di Francesca, Luciano Manca.

In preda al dolore e alla furia si presentò nel campo nomadi armato di fucile, e fece fuoco uccidendo un 18enne poi risultato estraneo alla vicenda dello spaccio di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesca, morta di overdose: in arrivo la condanna alla pusher

BresciaToday è in caricamento