Frana nel Garza, esondazione tra Nave e Bovezzo

Non si registrano danni a cose e persone. All'opera Vigili del Fuoco e Protezione Civile per mettere in sicurezza la zona e cercare di ripristinare il corso naturale del fiume

Questa mattina, tra le 7.30 e le 8.30, una frana formata da un grosso masso e alcuni detriti ha provocato un'onda anomala che ha fatto esondare il fiume Garza, nel tratto compreso tra Cortine di Nave e Bovezzo.

Non risultano, al momento, né feriti né danni alle cose, nonostante qualche momento di forte e comprensibile allarme tra la popolazione locale.

Le strade in prossimità del fiume sono state allagate dall'onda. In alcuni tratti, circa dieci centimetri d'acqua ricoprono la carreggiata. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, l'acqua è già defluita lasciando fanghiglia un po' ovunque. Allagati anche alcuni giardini e garage delle vicine case.

Tanti residenti sono scesi in strada con scarponi o gambali. Muniti di pale e scope, aiutano gli operatori della Protezione Civile e Vigili del Fuoco, che con le pompe idrovore stanno lavorando nei punti più problematici. Posizionati un po' ovunque sacchi di sabbia per tenere lontana l'acqua da auto e case. Alcuni bambini, con i loro gambaletti colorati, sembrano tuttavia divertiti da questo curioso imprevisto.

A scopo precauzionale, in un primo momento sul posto erano arrivate anche auto infermieristiche e ambulanze del 118. Chiusa la scuola elementare di via  San Marco a Cortine di Nave.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento