Cronaca

Tangenti: Formigoni, Regione Lombardia parte offesa

Il presidente della Regione Formigoni ha dato mandato all'avvocatura di procedere quale parte offesa presso la Procura di Milano in relazione alle indagini per corruzione che hanno coinvolto Nicoli cristiani

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha dato mandato all'avvocatura di procedere quale parte offesa presso la Procura di Milano in relazione alle indagini per corruzione che interessano l'ex consigliere regionale Franco Nicoli Cristiani, per una compiuta valutazione circa le iniziative da intraprendere: lo rende noto un comunicato della Regione.

Buonuscita a Nicoli da 400.000 €, più 5.000 € di indennizzo mensile

Formigoni ha inviato una lettera alla Procura stessa per darne comunicazione. L'avvocatura, aggiunge ancora la nota, è stata anche incaricata di comunicare questa decisione alla Direzione del Consiglio regionale, in modo che questa possa assumere i provvedimenti necessari per assicurare all' Amministrazione regionale la possibilità di un risarcimento dei danni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti: Formigoni, Regione Lombardia parte offesa

BresciaToday è in caricamento