rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Formigoni condannato per diffamazione. I Radicali: «E' un bugiardo»

Lorenzo Lipparini, Radicali: "Sapevamo che era un presidente abusivo, ora sappiamo che è anche un presidente bugiardo"

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, è stato condannato per diffamazione a mezzo stampa perché avrebbe accusato i Radicali di aver manipolato le firme raccolte a sostegno della sua lista per le regionali del 2010.

Agli esponenti del partito di Marco Pannella andranno complessivamente 110 mila euro come risarcimento. Infatti, il magistrato, ha stabilito un risarcimento a carico di Formigoni di 30 mila euro per Marco Cappato, 30 mila per Lorenzo Lipparini e 50 mila a favore del partito rappresentato da Marco Pannella. Decisa anche la pubblicazione sentenza sul 'Corriere della Sera'.

E' evidente la soddisfazione dei radicali: "Sapevamo che era un presidente abusivo, ora sappiamo che è anche un presidente bugiardo", ha commentato Lorenzo Lipparini. "Non è certo finita qui perché domani ci costituiremo anche nel processo contro i 15 verificatori di lista. Formigoni non ci ha mai raccontato come é andata con quelle firme e non ha mai nemmeno chiesto scusa a nessuno".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigoni condannato per diffamazione. I Radicali: «E' un bugiardo»

BresciaToday è in caricamento