Pesta la moglie in auto davanti ai figli piccoli: arrestato 31enne

L'aggressione a Cerignola, nel Foggiano. L'uomo, origini albanesi, risiede con la famiglia in provincia di Brescia

Un camionista albanese di 31 anni, residente nel Bresciano, è stato arrestato dai carabinieri del Comando provinciale di Foggia con l'accusa di aver picchiato violentemente la moglie, davanti ai loro figli di due e sei anni, in stato di shock per diverse ore a seguito dell'accaduto.

L’aggressione è avvenuta a Cerignola, durante il viaggio di ritorno verso Brescia. La donna, 27 anni d'età, ha riportato un trauma cranico e una tumefazione palpebrale. Secondo la prognosi dei medici, le ferite guariranno in circa 25 giorni.

Sembra che all'origine del pestaggio ci siano dei dissidi tra le famiglie dei coniugi, poi degenerati nel corso del viaggio in auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento