rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca Flero

Furgone contro la vetrina, poi le mazzate: assalto alla gioielleria

Hanno tentato la spaccata sfondando la vetrina con un furgone

Un boato tremendo, nel cuore della notte, che ha svegliato di soprassalto i residenti: poi un'altra serie di colpi, uno dopo l'altro, infine l'allarme della gioielleria che inizia a suonare, la fuga dei malviventi, l'arrivo dei carabinieri a sirene spiegate. E' la cronaca di una notte movimentata in pieno centro a Flero: è qui, in Piazza Vittorio Emanuele, che alle 4 di domenica un commando di almeno quattro malviventi ha tentato il furto con spaccata alla gioielleria Baggio.

Un furgone come ariete

I banditi sono entrati in azione con un furgone, utilizzato come ariete: hanno preso velocità e sono passati sotto gli archi del porticato pedonale, convinti così di sfondare la vetrina. Non è andata così, anzi: i vetri blindati – complice anche la strada stretta, e la poca rincorsa – hanno retto alla furia dell'urto. Ma i danni già non mancavano: i banditi allora hanno proseguito nell'intento usando delle mazze.

La fuga a mani (quasi) vuote

Pare che la vetrina sia stata sfondata, almeno in parte, ma ormai era scattato anche all'allarme. I malviventi hanno dunque lasciato l'opera incompiuta, scappando a tutto gas. All'arrivo dei carabinieri, pochi minuti più tardi, erano già lontani. Pare non siano riusciti ad arraffare un granché, insomma quasi nulla. Ma i danni al negozio sarebbero ingenti. Militari al lavoro per le indagini: al vaglio degli inquirenti anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furgone contro la vetrina, poi le mazzate: assalto alla gioielleria

BresciaToday è in caricamento