Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Flero

Bimba sbranata in casa dai cani: “La loro aggressività era risaputa”

La piccola Victoria (fonte Facebook)

FLERO. Mentre le lacrime per la piccola Victoria continuano a scorrere, iniziano a diffondersi le prime indiscrezioni sulla presunta aggressività dei due pitbull, poi abbattuti dai carabinieri.

A detta dei vicini, infatti, il comportamento bellicoso dei cani era già emerso in precedenza, con l’aggressione a un altro animale. Non solo, pare che continuassero ad abbaiare e che la situazione fosse stata già segnalata all’Asl e alla Polizia Locale, sebbene nessuno abbia mai sporto ufficiale denuncia.

Sempre a detta dei vicini, l’unica persona a cui davano retta era il padre della bambina, Egi Zikaj, che però lavora in Germania e non era presente al momento della tragedia. 

Ancora da accertare le condizioni in cui erano costretti a vivere, se fossero cioè sempre tenuti legati e tenuti in spazi angusti o se, invece, fossero trattati con tutta la dedizione che un animale di quelle dimensioni richiede. 

Il sostituto procuratore Roberta Panico ha aperto sul caso un fascicolo per omicidio colposo, ma non nessuna persona risulta indagata: l’indagine riguarderà l'omesso controllo della bambina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba sbranata in casa dai cani: “La loro aggressività era risaputa”

BresciaToday è in caricamento