Gli alunni non cantano il testo di “Astro del ciel”, altra polemica

Dopo che un caso analogo nelle scorse settimane aveva fatto discutere a lungo, una nuova polemica è scoppiata a Flero, dove il testo della canzone natalizia è sparito per lasciare spazio solo alla musica.

“Astro del ciel”? Il testo potrebbe essere offensivo per i fedeli di altre religioni, da qui la decisione di intonarne solo la melodia, senza le tradizionali parole di accompagnamento. La nuova polemica è scoppiata nei giorni scorsi a Flero, a margine del “Concerto d’inverno”. 

A rendere note le sue perplessità è stata l’assessore alla cultura Elena Franceschini a margine dell’esibizione degli alunni delle classi quinte, della prima, seconda, e terza media della scuola musicale. Durante il concerto i ragazzi erano chiamati a intonare la melodia della canzone, senza le parole “offensive per altre fedi”. 

L’assessore Franceschini, sulle colonne del Giornale di Brescia dove è riportata la notizia: «Anche se lo Stato e la scuola si dichiarano laici nella loro autonomia, pensiamo che sia bello per i ragazzi e per le famiglie festeggiare, in un momento di confronto e di condivisione il Natale. Noi vorremmo che nelle scuole sul territorio si facessero “Concerti di Natale” e non “Saggi d’inverno” dove i ragazzi si sentano liberi di cantare “Astro del Ciel” senza pensare di poter offendere od escludere gli scolari che appartengono ad altre culture o ad ad altre religioni o si dichiarano atei. Le radici cristiane sono un valore fondante della nostra cultura, ed è importante anche per gli appartenenti ad altre religioni, conoscere e rispettare dal momento che vivono qui nel nostro Paese».

Un caso analogo, ricordiamolo, è accaduto solo pochi giorni fa a Pontevico, dove venne modificato il testo di un’altra canzone, “Merry Christmas, Buon Natale”: le parole “Canta perché è festa per te” hanno sostituito “Canta perché è nato Gesù”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento