menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Strage di conigli al parco, ne muoiono 20: la colpa è del virus killer Mev2

Sembrano essere morti per un'epidemia da Mev2 i circa 20 conigli trovati senza vita al parco di Villa Grasseni a Flero

Nessun avvelenamento di massa, ma una piccola strage dovuta a un'epidemia da Mev2, una malattia emorragica virale: sarebbe questa la causa dell'insolita moria di conigli all'interno del parco di Villa Grasseni a Flero, come riferito della Guardia nazionale ambientale. “Da un primo esito degli esami da parte dell'Istituto zooprofilattico – si legge in una nota – si presume che la moria dei conigli sia dovuta alla Mev2”.

“E' una malattia aggressiva – fanno sapere dal distaccamento di Brescia delle Gna – altamente contagiosa e letale solo per il coniglio (non è pericolosa per l'uomo) con un'alta trasmissibilità tra gli esemplari. Il virus resta attivo nell'ambiente per molto tempo, soprattutto in presenza di condizioni che ne mantengano la trasmissibilità”.

Rischio epidemia, parco chiuso al pubblico

Proprio per questo motivo, in attesa dell'esito definitivo e in forma precauzionale, è stato deciso di trattare la situazione dello scenario peggiore, “come se fosse un'epidemia causata da questo virus: pertanto, l'unico modo per arginare la diffusione e la circoscrizione della zona colpita oltre a un intervento veterinario mirato”.

L'allarme per la moria dei conigli di Villa Grasseni è stato lanciato nello scorso fine settimana: venerdì ne erano stati trovati morti, infatti, almeno una ventina. Il giorno successivo sono intervenuti sia i veterinari di Ats che i tecnici dell'Istituto zooprofilattico, oltre che dal municipio e dalla Guardia nazionale ambientale: nel frattempo il parco è stato chiuso al pubblico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento