rotate-mobile
Cronaca Villa Carcina

Ondata di schiuma bianca nel fiume: un'azienda responsabile dello scempio

Individuata l'attività che avrebbe causato lo sversamento nel fiume Mella

I danni provocati sono ancora da quantificare, così come sono da chiarire nel dettaglio quali siano le sostanze - inquinanti - finite nel fiume Mella. Una cosa però è certa: l'individuazione, in tempo record, dell'azienda che avrebbe causato lo scempio.

Grazie alle numerose segnalazioni pervenute in tempo reale, Arpa e polizia locale sono intervenute tempestivamente risalendo il tratto inquinato del fiume Mella. L'allarme era scattato sabato mattina, quando alcuni cittadini avevano inviato all'agenzia regionale per la protezione ambientale foto e video della densa schiuma bianca che aveva invaso il fiume in più punti a Capriano del Colle, come a Concesio. 

Le segnalazioni e i sopralluoghi

I tecnici di Arpa e gli agenti della polizia locale erano immediatamente intervenuti, coadiuvati anche da ulteriori segnalazioni arrivate dal Comune di Villa Carcina, da dove sarebbe partito lo sversamento. Un lavoro di squadra che "ha permesso di risalire il tratto di fiume inquinato, sino al punto di scarico dei rifiuti liquidi, da lì i tecnici hanno passato al setaccio tutte le diramazioni della rete fognaria sotterranea, sino ad arrivare in via Sardegna dove è stata identificata l’attività responsabile dello scarico dei rifiuti liquidi, mediante l’uso di traccianti fluorescenti", si legge in una una nota dell'agenzia regionale per la protezione dell'ambiente.

L'azienda responsabile dello sversamento

Nel mirino è finita un'azienda di Villa Carcina: "gli ufficiali di polizia giudiziaria hanno da subito riscontrato che le vasche del circuito chiuso del ricircolo delle soluzioni chimiche utilizzate per la finitura dei metalli, in particolare di brillantatura, sbavatura e burattatura di metalli ferrosi e non, erano stranamente vuote", si legge ancora nel comunicato.

Le analisi e le indagini proseguono per chiarire quali sostanze siano finite nel fiume e quali siano i danni provocati. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ondata di schiuma bianca nel fiume: un'azienda responsabile dello scempio

BresciaToday è in caricamento