Pesticidi contraffatti: sequestri per 100.000 € anche nel Bresciano

Un'operazione dei carabinieri del nucleo antifrodi del comando politiche agricole e alimentari contro fitofarmaci fabbricati artigianalmente con sostanze altamente tossiche ha portato a sequestri in tutta Italia, Bresciano incluso

Fitofarmaci contraffatti, fabbricati artigianalmente con sostanze altamente tossiche e venduti a grossisti compiacenti a una somma notevolmente inferiore rispetto ai prodotti legali.

Il commercio è stato interrotto da un'operazione dei carabinieri del nucleo antifrodi del comando politiche agricole e alimentari, coadiuvati da quelli del gruppo di Torre Annunziata (Napoli).

Ventiquattro, in tutto, le ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip Paola Piccirillo: sette di custodia cautelare in carcere, undici agli arresti domiciliari e sei di obbligo di dimora. Sequestrati beni per 100mila euro tra cui quattro società.

Le ordinanze sono state eseguite nelle province di Brescia, Napoli, Caserta, Foggia, Bari, Treviso, Ragusa e Salerno. La tossicità delle sostanze utilizzate per produrre i fitofarmaci contraffatti è stata sottolineata nel corso di una conferenza stampa dal procuratore aggiunto Rosario Cantelmo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento