rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Shock sul lettino del fisioterapista: cerca di costringerla a un rapporto orale

Condannato il fisioterapista bresciano che avrebbe tentato di costringere a un rapporto orale una giovane cliente

E' stato condannato a 6 mesi e 20 giorni di reclusione, in primo grado e con pena sospesa, il fisioterapista bresciano che secondo l'accusa avrebbe tentato di costringere a un rapporto orale una giovane cliente, nel suo studio di Brescia. A quanto pare tra i due sarebbe nata una qualche simpatia, un aperitivo e forse anche un bacio: ma per la ragazza, in un successivo incontro, le effusioni del professionista si sarebbero spinte troppo in là.

La denuncia e poi le indagini

Dopo l'accaduto, infatti, la giovane l'ha denunciato ed è stata avviata un'indagine per tentata violenza sessuale. In sede di processo la Procura aveva chiesto 2 anni di reclusione, la difesa del fisioterapista invece chiedeva l'assoluzione.

Il tribunale ha comunque giudicato credibile la ricostruzione della ragazza. Secondo quanto riferito dalla giovane, l'uomo avrebbe insistito per consumare un rapporto orale, trascinandola con la forza in una stanza della clinica dove i due si erano incontrati per una successiva seduta di fisioterapia. Circostanza sempre negata dall'accusato. Ma non dal giudice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock sul lettino del fisioterapista: cerca di costringerla a un rapporto orale

BresciaToday è in caricamento