Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Pian Camuno

Finge di sentirsi male per liberarsi della droga, in manette marito e moglie

Fermata col marito al posto di blocco, è scesa dall'auto per vomitare, ma era tutta una finzione

Viaggiavano lungo la Strada Statale 42 quando si sono imbattuti in un posto di blocco dei carabinieri. Disoccupati, incensurati, marito e moglie di 40 anni d'età sono finiti nei guai per il possesso di 50 grammi di cocaina. 

I fatti. I due sono stati fermati nei pressi dello svincolo di Pian Camuno della ss 42. Rispetto al punto dove avrebbe dovuto fermarsi, l'uomo alla guida ha percorso qualche metro in più. Una volta aperta la portiera, la donna è scesa dall'auto e si è allontanata fingendo di avere conati di vomito. 

I militari della compagnia di Breno non hanno creduto però all'interpretazione della donna: controllando la zona dove la quarantenne si è appartata, i carabinieri hanno trovato a terra un involucro contenente 50 grammi di cocaina. Arrestati, attenderanno il processo in stato di libertà. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge di sentirsi male per liberarsi della droga, in manette marito e moglie

BresciaToday è in caricamento