rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca

Il dramma di Filippo: ucciso da un tumore a soli 15 anni

I funerali saranno celebrati sabato

Una giovane vita volata in cielo troppo presto: si è spento, giovedì 4 novembre, all’età di soli 15 anni Filippo Sabattoli, stretto tra le braccia dei suoi amati genitori, dopo aver lottato per mesi contro un male incurabile.

La scoperta della sua malattia risale all’estate del 2020: Filippo, sempre cosciente e consapevole della sua situazione, è stato curato alla Pediatria oncologica del Civile di Brescia, e successivamente al reparto di Cure palliative dell’ospedale di Mantova. Ricordato come un ragazzo molto bravo a scuola con una forte passione per l’arte, Filippo amava giocare a calcio insieme ai suoi compagni della squadra Allievi di Ceresara. "Non ci sono parole, non c'è una ragione, solo grandissimo dolore. Fai buon viaggio Filippo", fa sapere l'Asd Calcio Ceresarese. 

Un minuto di silenzio per ricordarlo

Lascia nel dolore la mamma Lorella Mondadori, il papà Stefano e la sorella Alice. I funerali saranno celebrati domani, sabato 6 novembre, alle 14.30, presso la chiesa di Castel Goffredo.  Durante la partita Ceresarese-Quistello, degli Under 16 Allievi fascia B, in memoria di Filippo si svolgerà un minuto di silenzio. La squadra,inoltre, giocherà con la fascia nera di lutto al braccio. Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui social: “Non ci sono parole, solo rabbia e dolore. Abbiamo tifato tutti per te perché vincessi la partita più difficile contro l'avversario più spietato. Ciao Filippo, proteggi i tuoi familiari ai quali ci stringiamo forte e facciamo le nostre più sentite condoglianze”, scrive Paola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Filippo: ucciso da un tumore a soli 15 anni

BresciaToday è in caricamento