Cronaca

Rubano 10 maiali da un allevamento: "Li abbiamo salvati dal Coronavirus"

Sono stati denunciati i due trentenni della Bassa fermati a Fiesse dai Carabinieri con un carico (illecito) di maialini: li avevano rubati da un'azienda agricola della zona

Foto d'archivio

Sono stati fermati dai carabinieri con la macchina stracarica di maialini: in tutto una decina di suini che erano stati indebitamente sottratti da un'azienda agricola della zona. Per giustificarsi, ai militari hanno riferito una scusa assurda: “Li abbiamo presi per evitare che si ammalino di Coronavirus”. Incredibile ma vero.

Sono stati entrambi denunciati i due trentenni, residenti nella Bassa, fermati nel fine settimana dai carabinieri della compagnia di Verolanuova, a bordo di una Peugeot 106 in territorio di Fiesse. Nel piccolo bagagliaio dell'utilitaria erano riusciti a infilare i 10 maialini rubati solo poco prima.

Speravano di farla franca, ma quando sono stati fermati per i militari in servizio è stato impossibile non accorgersi dell'insolito carico: dal baule infatti provenivano grugniti e guaiti che hanno convinto gli uomini dell'Arma a un controllo immediato. Poi la curiosa scoperta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano 10 maiali da un allevamento: "Li abbiamo salvati dal Coronavirus"

BresciaToday è in caricamento