Cronaca Rezzato

Festeggiano con spinelli e birra prima della zona rossa: maxi multa

Senza mascherina, alcuni erano fuori dal loro Comune, multa salata per 10 giovani

Immagine generica di repertorio

Un giro di messaggi, il rifornimento di birre, snack e marijuana, e la festa ha inizio. Peccato per loro che una pattuglia di Fare Ambiente si sia imbattuta nell'happy hour clandestino, ed abbia avvisato la Polizia locale. Succede a Rezzato, nel parco di Bacco, dove un gruppo di giovani ha deciso di festeggiare l'ultimo sabato prima della zona rossa. 

I fatti, riportati dal quotidiano Bresciaoggi. Una decina di giovani residenti a Rezzato, Mazzano, Botticino e Brescia, si è data appuntamento presso il parco di Bacco. Un po' di birre, spinelli di marijuana, qualche snack, l'occorrente per trascorrere - in maniera proibita - il pomeriggio dell'ultimo sabato di zona arancione rafforzato prima della zona rossa che scatta lunedì

La sfortuna dei ragazzi è stata il passaggio in zona di una pattuglia di volontari di Fare Ambiente impegnata nei controlli sull'impiego di museruole e guinzagli ai cani. I volontari non hanno potuto fare altro che avvisare gli agenti della Polizia locale di Rezzato che, intervenuti, hanno interrotto l'happy hour staccando multe da 400 euro per ogni ragazzo. Per chi proveniva da fuori Comune la multa è stata doppia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festeggiano con spinelli e birra prima della zona rossa: maxi multa

BresciaToday è in caricamento