rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Torna a casa dal lavoro e si sente male: muore a soli 26 anni

La tragedia si è consumata tra martedì e mercoledì: Federico Tirloni aveva soltanto 26 anni. Era stato ricoverato al Civile di Brescia

Una tragedia tanto assurda quanto imprevedibile: Federico Tirloni è morto a soli 26 anni per un aneurisma cerebrale. La circostanza è stata confermata dai medici del Civile di Brescia, dov'era stato ricoverato, che purtroppo non hanno potuto fare nulla per salvarlo. Martedì sera stava tornando a casa dopo il lavoro, in bicicletta, quando improvvisamente si è sentito male.

E' stato ricoverato prima all'ospedale di Treviglio e poi al Civile. Come detto non c'è stato niente da fare. Lo piangono i genitori Giuseppina e Mauro, il fratello Michele e la sorella Laura, la compagna Alice. I funerali sabato pomeriggio nella chiesa parrocchiale dei santi Fermo e Rustico di Caravaggio, il paese dove abitava.

Trasferito d'urgenza al Civile, morto in ospedale

Stava proprio tornando a casa insieme a un amico, martedì sera, dopo il lavoro: lungo la ciclabile che da Fornovo porta a Caravaggio è improvvisamente crollato a terra. Non ha subito perso conoscenza, ma era confuso: lamentava forti dolori alla testa. I sanitari sono arrivati sul posto in pochi minuti: Federico è stato prima ricoverato a Treviglio e poi trasferito d'urgenza al Civile. Ma non c'è stato più niente da fare.

Amava lo sport, su tutti la sua amata bicicletta, e sognava di tornare al mare, non appena le restrizioni l'avrebbero concesso. Nel 2014 si era diplomato all'Itc G.Oberdan di Treviglio, poi aveva cominciato subito a lavorare. Ha fatto prima l'operaio alla Xecur, poi l'impiegato alla Carioli Automazione e infine alla Roller Chemical di Fornovo San Giovanni: era stato assunto nel gennaio scorso. Dopo la morte ha donato gli organi, che potranno aiutare qualcuno a vivere di nuovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa dal lavoro e si sente male: muore a soli 26 anni

BresciaToday è in caricamento