rotate-mobile
Cronaca

Lacrime per il piccolo Federico, ucciso da un tumore a soli 6 anni

Il dolore dei genitori e del fratellino: celebrato l'ultimo saluto

Sono stati celebrati venerdì mattina a Brusaporto, nella chiesa parrocchiale, i funerali del piccolo Federico Maffeis, morto a soli 6 anni: una giovanissima vita stroncata da un maledetto tumore, con cui lottava da un paio d'anni, che purtroppo non gli ha lasciato scampo. Il piccolo Federico lascia nel dolore mamma Roberta e papà Simone, e con loro il fratellino Mattia.

Dopo mesi e mesi di terapie, chemio e radio, nell'autunno del 2020 sembrava che la sua battaglia fosse vinta, con il tumore ormai in remissione. E invece, nel maggio dello scorso anno, la malattia è tornata. Federico è tornato in ospedale, dentro e fuori il reparto di Oncologia dell'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo.

Fino all'ultima operazione, solo pochi giorni fa. Fino al tragico epilogo. Aveva appena cominciato la sua avventura alle scuole elementari di Brusaporto, giocava a calcio ed era un grande tifoso dell'Atalanta. Tutto il paese si stringe simbolicamente ai genitori, in questi giorni di grande dolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lacrime per il piccolo Federico, ucciso da un tumore a soli 6 anni

BresciaToday è in caricamento