Cronaca

Bimba morta tragicamente in casa: un intero paese sotto shock

La piccola Federica Bena aveva solo 9 anni

È un paese sotto shock quello di Trescore Balneario (Bg), dove – nella giornata di martedì – la piccola Federica Bena è morta schiacciata dal pesante cancello della villa di famiglia; aveva solamente 9 anni.

La bimba stava giovando sullo scivolo del garage, quando il cancello – pesante almeno 3 quintali – si è improvvisamente staccato dal perno che lo teneva attaccato al pilone. I primi a soccorrerla sono stati mamma e fratello maggiore, poi sono arrivati anche vicini e papà: l'ambulanza del 118 ha provato una disperata corsa in ospedale, ma – purtroppo – per la piccola non c'è stato nulla da fare.

Sul caso la procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti. Si tratta di un atto dovuto per poter incaricare un consulente ed esaminare la struttura che sorreggeva il cancello: pare che il perno si sia completamente spezzato.

Intanto, il paese si è stretto intorno alla famiglia, straziata da un dolore indicibile: un viavai di gente si è recata a far visita nell’abitazione di via Muratello, luogo della tragedia, in cui è stata allestita la camera ardente: Federica riposa in una piccola bara bianca. Anche a scuola c'è sconcerto tra i suoi tanti piccoli amici e compagni. La lavagna di classe è stata riempita di cuori rossi e di tanti messaggi: "Ci mancano i tuoi occhi", "Mi manchi tantissimo", "Sei l'angelo più bello e gentile del mondo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba morta tragicamente in casa: un intero paese sotto shock
BresciaToday è in caricamento