Cronaca

Farmaci illegali: bovini gonfiati per aumentare la produzione di latte

Perquisizioni in 31 allevamenti su richiesta del sostituto procuratore Ambrogio Cassiani della Procura di Brescia. Coinvolti circa 20.000 capi di bestiame

C'è anche Brescia tra le province coinvolte in una vasta operazione condotta da oltre 200 carabinieri del Nas, riguardante un traffico di farmaci veterinari illeciti utilizzati per 'gonfiare' i bovini e aumentare la produzione di latte.

I 48 decreti di perquisizione - emessi dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani della Procura di Brescia - hanno riguardato 31 allevamenti ospitanti circa 20.000 capi di bestiame, tra Brescia, Cremona, Mantova, Bergamo, Parma, Piacenza, Rovigo e Ragusa.

Sette persone sono state denudiate con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata al commercio e somministrazione di medicinali veterinari di provenienza illecita. Tra questi, un medico veterinario trovato in possesso di circa due quintali di farmaci veterinari privi d'autorizzazione all'immissione in commercio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmaci illegali: bovini gonfiati per aumentare la produzione di latte

BresciaToday è in caricamento