rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Tignale

Nessuna notizia da 4 giorni, ricerche senza esito: cresce la paura

L'appello del figlio: "Potrebbe aver perso l'orientamento, aiutatemi a ritrovarlo"

Ancora nessuna novità riguardo a Fabio Castellini: dell'82enne di Gardone Riviera non si hanno più notizie certe dal pomeriggio di sabato 26 marzo. L'uomo si trovava con la moglie nella casa di famiglia a Tignale: era uscito dall'abitazione per una passeggiata, ma non è più rincasato.

Le ricerche sono scattate domenica mattina, ma finora sono - purtroppo - risultate vane. E si continua a cercare, senza sosta: i volontari di Tignale soccorso e i vigili del fuoco, insieme ai carabinieri e ai tecnici del soccorso alpino, hanno setacciato la zona compresa tra Tignale e Tremosine.  

L'ultima volta l'82enne è infatti stato visto a Tignale: verso le 16.30 di sabato le telecamere poste nelle vicinanze dell'isola ecologica lo hanno inquadrato mentre camminava lungo la provinciale 38, in direzione di Tremosine. Qualcuno potrebbe averlo visto e magari anche avergli dato un passaggio in auto: il giorno successivo pare infatti che qualcuno abbia segnalato la sua presenza a Limone sul Garda.

Dopo i disperati appelli lanciati dai familiari sui social, del caso se sta occupando anche Chi l'ha visto. "Papà potrebbe aver perso l'orientamento, aiutatemi a ritrovarlo", questo l'appello affidato dal figlio dell'82enne, che soffre di alzheimer, alla trasmissione di Rai 3.

Fabio è alto un metro e settanta, hai i capelli brizzolati e gli occhi neri. Al momento della scomparsa indossava una giacca husky marrone, un paio di pantaloni blu e delle scarpe da ginnastica nere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuna notizia da 4 giorni, ricerche senza esito: cresce la paura

BresciaToday è in caricamento