Cronaca

Evasione fiscale milionaria: diversi arresti, sequestrati beni e patrimoni

Dall'Ovest alla Bassa, risultano coinvolte numerose persone, alcune delle quali finite in carcere.

Palazzolo, Pompiano, Orzinuovi, Trenzano: questi i Comuni bresciani di residenza di alcune delle numerose persone coinvolte nell'indagine condotta dalla Guardia di Finanza di Sarnico. Tutto sarebbe partito dalla Edilnova Srl, un'impresa edile di Telgate, in provincia di Bergamo. 

Secondo l'accusa, l'impresa non avrebbe compilato alcuna dichiarazione fiscale negli anni 2017 e 2018, evitando così di pagare imposte (imposte dirette, iva e contributi) per diversi milioni di euro visti i numerosi cantieri - tra Lombardia, Veneto, Trentino, Liguria ed Emilia Romagna - nei quali lavoravano complessivamente oltre 270 dipendenti. 

Nei guai, tra gli altri, sono finiti il 66enne M.M. di Palazzolo (si trova in carcere a Bergamo), il 61enne V.G. di Pompiano (agli arresti domiciliari) e un albanese residente a Trenzano, sfuggito all'arresto. La società formalmente era amministrata da L.G., 66enne di Orzinuovi, da un 53 enne di Caivano e da un 54enne residente in Svizzera. La Guardia di Finanza ha sequestrato 10 immobili, una villa con piscina, diversi conti correnti, denaro in contanti, quote societarie, tre automobili, due moto e 20 orologi di pregio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale milionaria: diversi arresti, sequestrati beni e patrimoni

BresciaToday è in caricamento