rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Fatture false: imprenditori, commercialisti e avvocati, chiesti 70 anni di carcere

Altri 11 imputati a processo per l'operazione “Evasione continua”

Quasi 70 anni di carcere: a tanto ammonta il “peso” delle condanne richieste dalla pubblica accusa. La sentenza è attesa per la metà di maggio: riguarda 11 imputati tra il centinaio di indagati dell'inchiesta “Evasione continua”, che nelle prime settimane del 2020 aveva portato a ricostruire un giro da mezzo miliardo di euro di false fatture, per un'evasione fiscale di oltre 80 milioni. Le indagini, eseguite dalla Guardia di Finanza, erano state coordinate dalla Procura. 

Le richieste di condanna

Sono finiti a processo imprenditori, commercialisti, avvocati, professionisti e politici. Così le richieste dell'accusa: 10 anni per l'avvocato Roberto Golda Perini, 9 anni per Attone Rizzi, 7 anni e 6 mesi per Pietro Rossini, 7 anni per Pierantonio Prior, 6 anni per l'avvocato Francesco Alimonda, per Giuseppe Gorini e per Alessandro Bizzaro, ex consigliere comunale di Brescia (prima Lega e poi Fratelli d'Italia), 5 anni per Andrea Giovita e Patrizia Bilachi, 2 anni e 6 mesi per Elena Cancarini e Jelena Pajovic. 

Secondo la Procura tutti sapevano e tutti erano coinvolti. I vertici dell'organizzazione sono già stati condannati in primo grado, con rito abbreviato, ma hanno fatto ricorso in appello: la commercialista di Nave Stefania Franzoni, condannata a 8 anni di carcere come l'imprenditore Sandro Monteleone, e 4 anni a Massimo Battezzi. 

La fabbrica dell'evasione

Per la GdF era stata messa in piedi una sorta di “fabbrica” dell'evasione fiscale. L'organizzazione avrebbe infatti offerto ai clienti servizi tributari illeciti, attraverso centinaia di società di comodo e prestanome (in Italia e all'estero). Lo scopo principale sarebbe stata la “produzione” di crediti fittizi, da utilizzare indebitamente in compensazione, e di false fatture per operazioni inesistenti. Come detto, un giro d'affari da mezzo miliardo di euro, evasione fiscale da 80 milioni: le indagini si conclusero con 22 arresti e un centinaio di indagati (perfino un prete).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture false: imprenditori, commercialisti e avvocati, chiesti 70 anni di carcere

BresciaToday è in caricamento