Non dichiara al fisco 10 milioni di euro: grossi guai per un’azienda di Casto

E’ stata portata a termine dalla Guardia di Finanza l’operazione “Castelli di (val)sabbia”. I finanzieri hanno smascherato due società controllate, portando alla luce ricavi non dichiarati per quasi 15 milioni di euro e false fatture per oltre 11 milioni di euro.

Questi sono i numeri della maxi evasione fiscale scoperta dall’attività ispettiva svolta dai finanzieri della Tenenza di Gardone Val Trompia, nei confronti di due imprese della Val Sabbia operanti nel commercio di metalli ferrosi.

Nello specifico, i due controlli hanno evidenziato, nel primo caso, l’occultamento e la distruzione di tutta la documentazione contabile di una ditta individuale di Casto, per la quale i militari hanno dovuto procedere alla completa ricostruzione dell’impianto contabile e dei rapporti economici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

  • Orrore davanti a turisti e passanti: donna si mozza un dito al porto

Torna su
BresciaToday è in caricamento