menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Espulso, torna nel Bresciano e viene pizzicato con cocaina e hashish

Per il giovane si sono spalancate le porte del carcere. Nei guai anche un 34enne italiano.

Lo scorso venerdì, i carabinieri di Gardone Val Trompia, insieme ai militari della Stazione di Villa Carcina e Passirano, hanno tratto in arresto due persone, sorprese a trasportare droga. In manette sono finiti un italiano classe '84 ed un marocchino del ’93, irregolare sul territorio nazionale. 

I due, fermati durante un servizio di controllo del territorio, avevano nascosto all’interno dell'auto sulla quale viaggiavano più di cinquanta grammi di cocaina e duecento di hashish. Per loro sono quindi immediatamente scattate le manette.

Per il marocchino si sono aperte le porte del carcere: gli ulteriori accertamenti hanno infattoi permesso di verificare come il giovane fosse tornato in Italia, nonostante l’espulsione eseguita a febbraio del 2018, a seguito dell’ordine del questore di Brescia e in virtù del decreto di espulsione del prefetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento