Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Sale Marasino

La Questura di Brescia espelle dall'Italia Gezim Sallaku, ex proprietario del Darfo Calcio

Giovedì sera l'imprenditore Gezim Sallaku è stato fatto rimpatriare in Albania, a seguito di un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Brescia

Foto d'archivio

E' stato allontanato dall'Italia, nella serata di giovedì, l'imprenditore di origini albanesi Gezim Sallaku, ex proprietario del Darfo Calcio residente in una villa a Sale Marasino, titolare di ristoranti e alberghi in Valcamonica e sul lago d'Iseo.

Il decreto di espulsione è stato firmato dalla Questura di Brescia che ha ritenuto Sallaku "persona indesiderata poichè non in regola con i documenti e socialmente pericoloso". 

L'imprenditore 48enne, allontanato dal nostro paese è stato fatto rientrare in Albania. Più volte finito alla ribalta della cronaca giudiziaria, Sallaku in terra bresciana è stato più volte arrestato e processato per inchieste di diversa natura.

Sarebbe stato coinvolto, dal 2002 ad oggi, in frodi legate alla rivendita di auto rubate e ricettazione di macchinari in uso ai cantieri. Non solo. A suo carico ci sarebbero anche inchieste per frode ed evasione fiscale, bancarotta fraudolenta e possesso di armi da fuoco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Questura di Brescia espelle dall'Italia Gezim Sallaku, ex proprietario del Darfo Calcio

BresciaToday è in caricamento