Diciottenne violenta una donna a Esine, arrestato poche ore dopo

La donna, seppure in preda allo choc si è recata presso i Carabinieri di Darfo denunciando il fatto e fornendo ai militari preziose indicazioni sul soggetto autore della violenza che è stato così rintracciato

Una donna di Esine, mentre stava percorrendo la pista ciclabile in località Toroselle, è stata avvicinata da un extracomunitario che l’ha improvvisamente afferrata e condotta su un sentiero poco distante dove, minacciando di picchiarla, l’ha palpeggiata e poi costretta a subire un rapporto sessuale, allontanandosi subito dopo.

La donna, seppure in preda allo choc si è recata presso la Stazione Carabinieri di Darfo Boario Terme denunciando il fatto e fornendo ai militari preziose indicazioni sul soggetto autore della violenza che è stato così rintracciato verso le 19.00 di ieri ad Esine. È così stato tratto in arresto e condotto in carcere a Brescia M.S. 18enne albanese pregiudicato residente ad Esine, con l’accusa di violenza sessuale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento