Palloncini di speranza per il piccolo Lorenzo: "Non mollare, ti aspettiamo"

Uno striscione appeso alle finestre, decine di palloncini bianchi che si librano in volo: alla scuola elementare di Sacca di Esine l'abbraccio commosso di amici e compagni di scuola, per la malattia del piccolo Lorenzo

Un tifo sfegatato: “Forza Lorenzo, ce la puoi fare. I tuoi amici ti aspettano. Non mollare”. Parole colme di affetto che lunedì mattina capeggiavano alle finestre della scuola elementare di Sacca, frazione di Esine, in occasione delle Giornata mondiale contro il cancro infantile.

Con questo striscione, e con un volo in cielo di decine di palloncini bianchi, i compagni di scuola del piccolo Lorenzo hanno voluto raccontare la loro vicinanza. Un amico malato: ha solo 8 anni ma è affetto da leucemia. Lo avrebbe scoperto a pochi giorni dall'inizio della scuola.

Da allora in classe non si è più visto. Gli amici, i compagni, gli insegnanti: tutti con il fiato sospeso, abbracciati simbolicamente alla famiglia nella speranza di una guarigione. “Ci manchi tanto, ti aspettiamo”. “Guarisci presto”. E intanto quei palloncini volano in alto, verso la speranza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

Torna su
BresciaToday è in caricamento