rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Esine

La Mercedes puzza di "fumo": imprenditore beccato con 2 etti di marijuana

Arrestato (e subito scarcerato) giovane imprenditore di Esine: fermato dai carabinieri, è stato trovato in possesso di oltre 200 grammi di marijuana

Trenta grammi d'erba nascosti sotto il maglione, altri due etti nel vecchio materasso di casa: è stato arrestato l'imprenditore bresciano 42 anni, residente a Esine, trovato in possesso di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente durante un controllo stradale. I carabinieri l'hanno fermato a Darfo Boario Terme, a bordo della sua Mercedes.

Gli interni dell'auto “profumavano” di un odore assai familiare: di marijuana. A domanda specifica, il 42enne ha ammesso di aver fumato una canna in auto qualche ore prima, in compagnia di alcuni amici. Una circostanza che ha fatto scattare immediatamente la perquisizione personale.

Due etti di marijuana nel materasso

Sotto il maglione, come detto, il primo pacco: 30 grammi di marijuana. Da qui anche la seconda perquisizione, in casa: i militari hanno rovistato dappertutto, e hanno trovato infine la droga nascosta in cantina, circa 200 grammi, all'interno di un vecchio materasso.

Per il giovane imprenditore, incensurato, sono scattate le manette: l'arresto è stato convalidato, ma il 42enne immediatamente scarcerato e sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di firma, in attesa del processo (che verrà fissato nei prossimi giorni).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mercedes puzza di "fumo": imprenditore beccato con 2 etti di marijuana

BresciaToday è in caricamento