Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Malore in spiaggia, rischia di annegare: muore all'ospedale di Esine

Il triste destino del 75enne Luigi Visinoni, imprenditore di Cerete in vacanza con la moglie Enrica in Puglia: si è sentito male in spiaggia, ha rischiato di annegare. Ricoverato in ospedale e poi trasferito a Esine, è morto dopo una decina di giorni

Il mare di Ostuni

Si è spento all’ospedale di Esine dopo una lunga agonia, durata dieci giorni. Il triste destino del 75enne Luigi Visinoni, bergamasco di Cerete – abitava nella frazione di Novezio – e molto conosciuto in tutta l’alta Val Seriana come fondatore di una nota camiceria, con sede a Songavazzo.

Si sarebbe sentito male in spiaggia, una decina di giorni fa: era in vacanza con la moglie Enrica e una folta comitiva di amici e coetanei, avevano raggiunto la Puglia per fermarsi a Ostuni, provincia di Brindisi. Pare che Visinoni fosse in acqua, quando si è improvvisamente sentito male, forse a causa di un malore.

Sta di fatto che è finito sott’acqua e ha rischiato di annegare. Accompagnato in ospedale, prima a Ostuni e poi a Brindisi, sembrava che le sua condizioni si fossero stabilizzate. E invece una volta arrivato a Esine la situazione è peggiorata, e in poche ore Luigi ha chiuso gli occhi, per sempre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore in spiaggia, rischia di annegare: muore all'ospedale di Esine

BresciaToday è in caricamento