Bimba di 11 mesi rischia di morire, la corsa disperata dei carabinieri

I militari del Radiomobile di Breno hanno soccorso una mamma e la sua piccola, priva di sensi a seguito di forti convulsioni febbrili. La piccola è stata rianimata in ospedale

Nella tarda serata di mercoledì, i carabinieri del Radiomobile di Breno hanno salvato una bambina di 11 mesi che rischiava di morire a causa di forti convulsioni febbrili.

Mentre i militari si trovavano di pattuglia sulla Statale 42, all’altezza del comune di Darfo Boario Terme, hanno notato un’auto che - posizionandosi dietro la loro Gazzella - ha cominciato a ‘sfanalare’ in maniera insistente. Non appena accostato, una donna di origini bosniache (da tempo residente in Artogne) è scesa dall’auto tenendo in braccio disperata la figlioletta di undici mesi, cianotica e totalmente priva di sensi. 

Immediatamente i carabinieri sono partiti alla volta dell’ospedale di Esine, a sirene spiegate e a grande velocità sotto la pioggia battente. Nel frattempo, la centrale operativa ha avvertito il nosocomio dell’emergenza pedriatica e ha fatto bloccare da un’atra pattuglia la rotonda che conduce all’ospedale, in modo da agevolare la corsa dei colleghi.

Appena arrivati, la bambina è apparsa subito in condizioni drammatiche per un “episodio critico da convulsioni febbrili”, tanto da dover essere rianimata. Dopo lunghi minuti, le procedure dei medici hanno avuto successo: la piccola si è ripresa, ma sarebbe bastato qualche minuto di ritardo per un epilogo nefasto. 

La mamma in lacrime ha così ringraziato i carabinieri. A questo punto ci si è resi conto che, nell’auto della donna, erano rimasti il marito (padre della bambina) e il loro altro figlio di tre anni. Visto che tardavano ad arrivare, i militari li hanno raggiunti e hanno trovato l’uomo così sconvolto da dichiarare di non riuscire a guidare. Anche loro sono stati portati a Esine dopo avere ricevuto al notizia dello scampato pericolo. La piccola è stata ricoverata e le su condizioni sono in miglioramento.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento