rotate-mobile
Cronaca

Perdono l'orientamento in quota: salvati dal soccorso alpino

Protagonisti della disavventura tre alpinisti bresciani in escursione nel lecchese. I tre si sono persi nella nebbia

Disavventura a lieto fine per tre alpinisti bresciani soccorsi nel tardo pomeriggio di sabato 6 febbraio in Valsassina, nel lecchese.

I tre erano saliti dalla Valtorta per poi scendere dalla Val Biandino, ma a causa della nebbia hanno perso l'orientamento. Giunti in vetta, putroppo, non hanno ripercorso lo stesso sentiero per tornare a valle e sono finiti nei pressi del Rifugio Grassi.

In quota nevicava, la visibilità era molto ridotta e così, seppur ben equipaggiati, hanno allertato, verso le 16.30, la centrale operativa del 112.

L'eliambulanza non è potuta intervenire; in poco tempo però le squadre territoriali del soccorso alpino di Valsassina - Valvarrone li hanno raggiunti. I giovani bresciani erano illesi e sono quindi stati riaccompagnati a Introbio. L'operazione è terminata poco prima delle 20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perdono l'orientamento in quota: salvati dal soccorso alpino

BresciaToday è in caricamento