Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Trovata nuda nel fiume, svolta shock: Erika non è morta annegata

I primi riscontri escludono la morte per annegamento

Le certezze arriveranno solo dall’autopsia (sarà effettuata nelle prossime ore), ma i primi esami sulla salma escluderebbero che Erika Boldi sia morta annegata. Il corpo senza vita della ragazza di 26 anni originaria del Mantovano (abitava a San Martino dell’Argine) è stato trovato, nella mattinata di domenica 7 luglio, nel fiume Tartaro a Vigasio, paese della provincia di Verona. La giovane era completamente nuda, quando è stata recuperata dal corso d’acqua, dopo l’avvistamento e l’allarme lanciato da un addetto alla manutenzione del fiume. 

È stata identificata in poco tempo, anche grazie ai tatuaggi, dai carabinieri della sezione investigativo-scientifica di Verona che conducono le indagini coordinate dalla procura scaligera. Nel mirino ci sono le ultime ore di vita della ragazza che, stando ai primi accertamenti post mortem, sarebbe stata gettata in acqua quando era ormai già morta.

La serata in un locale, poi il buio

La giovane avrebbe raccontato ai genitori che avrebbe trascorso il weekend a casa di un’amica con la quale avrebbe poi litigato, abbandonando così la sua abitazione e la sua compagnia. Le telecamere di un locale di Villafranca (Vr) l'avrebbero immortalata nella serata di sabato insieme ad altre persone, con le quali si è poi allontanata. Da lì si sarebbero perse le sue tracce fino al ritrovamento avvenuto nella mattinata di domenica. 

L'auto sospetta

Al vaglio ci sono anche le testimonianze di chi vive vicino al luogo del ritrovamento: alcuni residenti avrebbero riferito di aver udito un’auto che percorreva a velocità sostenuta la strada che attraversa i campi e finisce nel fiume, verso le 23.30 di sabato sera. Racconti al vaglio, così come le telecamere delle abitazioni della zona: gli inquirenti non escludono che Erika sia stata trasportata e poi gettata nel fiume quando era ormai priva di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata nuda nel fiume, svolta shock: Erika non è morta annegata
BresciaToday è in caricamento