Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Lumezzane: parroco morto lascia quasi un milione di euro alla badante

Scoppia la polemica a Lumezzane, per l'eredità lasciata alla badante

La chiesa (dal web)

L'ex parroco di San Sebastiano, parrocchia di Lumezzane nel Bresciano, scomparso qualche mese fa, ha lasciato in eredità alla badante moldava circa 800mila euro tra contanti e titoli bancari.

Ora San Sebastiano, amministrata temporaneamente da don Roberto Ferazzoli, vuole chiarire se quella somma di denaro comprenda anche beni della parrocchia e offerte dei fedeli, trasferiti sui conti correnti personali del prelato.

Martedì in Tribunale si discuterà del blocco della successione ed il sequestro preventivo dei conti chiesti da parrocchia e curia diocesana per fare luce sulla vicenda.

Il prelato, don Giulio Gatteri, è scomparso lo scorso 10 aprile dopo una lunga malattia all'età di 74 anni. Con il proprio testamento, ha disposto che tutti i suoi beni venissero lasciati alla donna che lo ha assistito per dodici anni.

Eredità contesa, la replica della badante:
"Non mi vergogno di niente, ho fatto il mio lavoro"

Parroco a Lumezzane per vent'anni, don Gatteri aveva guidato i progetti di ristrutturazione dell'oratorio e della chiesa. Sembra che avesse assicurato ai suoi più stretti collaboratori che i mutui accesi sarebbero stato coperti con le risorse della parrocchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lumezzane: parroco morto lascia quasi un milione di euro alla badante

BresciaToday è in caricamento