Erbusco: seguita dal bar fino a casa, aggredita e rapinata

Una giovane donna, che condivide con la sorella la proprietà di un bar ad Erbusco, è stata seguita fino a casa e poi aggredita. Due malviventi armati e a volto scoperto le hanno sottratto oltre 3500 euro

Da tempo seguivano i suoi spostamenti, quasi a voler preparare tutto nei minimi dettagli. Hanno aspettato l’ora di chiusura del bar, nei pressi del centro commerciale Le Porte Franche di Erbusco, hanno aspettato che come sempre la sorella le consegnasse i soldi dell’incasso.

Ha preso la sua automobile, come d’abitudine, si è avvicinata al suo appartamento. Ma non appena parcheggiata la macchina è stata aggredita da due uomini, che hanno agito a volto scoperto e che si sono fatti consegnare l’incasso di giornata.

Quasi 3500 euro in contanti, che la donna è stata costretta a consegnare: i due malviventi infatti l’hanno minacciata, prima a parole e poi con un coltello. Ora la paura è condivisa, per le due sorelle proprietarie del locale.

Perché da chissà quanto tempo erano seguite, da quanto tempo erano ‘sotto controllo’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento