Cronaca

Ricercato in tutta Europa per omicidio stradale, se la spassava in albergo

E' stato arrestato il 26enne kosovaro condannato in patria, per omicidio stradale, a 2 anni e 6 mesi di reclusione: era in un albergo di Erbusco

Latitante internazionale se la spassava in Franciacorta durante le festività: è stato individuato e arrestato dai carabinieri della stazione di Capriolo. I militari l'hanno beccato in un albergo di Erbusco, durante i consueti controlli sulle strutture ricettive nel periodo delle vacanze natalizie (che si replicano anche durante l'estate).

L'uomo non ha opposto resistenza all'arresto, si è consegnato spontaneamente: è già stato trasferito in carcere a Brescia, a Canton Mombello, dove rimarrà a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa dell'estradizione.

Ricercato in tutta Europa per omicidio stradale

Su di lui pendeva un mandato di cattura internazionale, emesso nel giugno scorso dall'autorità giudiziaria della rappresentanza speciale del Segretariato generale della corte di Gjakove/Djakovica: è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione per omicidio stradale, reato commesso in Kosovo nel marzo del 2016.

A quanto pare il 26enne era da qualche mese in Italia, e proprio nel Bresciano. Aveva varcato il confine come immigrato regolare, e poi aveva continuato a nascondersi senza mai farsi notare. Fino a quella breve vacanza in Franciacorta, stavolta galeotta: un lungo weekend di svago che stavolta gli costerà molto caro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato in tutta Europa per omicidio stradale, se la spassava in albergo

BresciaToday è in caricamento