Morte di Emanuele Ghidini: condannato ragazzo di 21 anni

Emanuele Ghidini

Il Tribunale di Brescia ha condannato a sei mesi (pena sospesa) un ragazzo di 21 anni, accusato di favoreggiamento per la morte di Emanuele Ghidini, il giovane di soli 16 anni deceduto dopo essersi tuffato nel fiume Chiese a Gavardo, il 24 novembre del 2013.

Secondo i giudici, il 21enne avrebbe coperto un altro ragazzo, suo coetaneo, che avrebbe venduto a ‘Ema’ un francobollo intriso di Lsd, una droga sintetica allucinogena.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento