Cronaca

Travolta e uccisa dal treno: la giovane Eliana è tornata a casa

Saranno celebrati mercoledì pomeriggio i funerali di Eliana Scaramuzza, la ragazza travolta e uccisa da un treno sulla linea Parma-Fidenza

E' ancora avvolta nel mistero la morte della giovane bresciana Eliana Scaramuzza, la ragazza di 32 anni che il 31 luglio scorso è stata travolta e uccisa da un treno sulla linea Parma-Fidenza, nella zona del quartiere Crocetta. Erano circa le 21.30, in un tratto molto buio: il macchinista si sarebbe accorto di lei solo all'ultimo, e avrebbe fatto il possibile per fermare il convoglio. Senza riuscirci.

La salma di Eliana è tornata a casa, per l'ultimo saluto. I genitori abitano a Orzinuovi da una vita, i funerali saranno però celebrati mercoledì nella chiesa parrocchiale di Acqualunga, frazione di Borgo San Giacomo e paese d'origine della madre. Il corteo funebre partirà poco dopo le 16.30 dalla Casa del Commiato di Orzinuovi, per raggiungere la chiesa intorno alle 17.

Eliana Scaramuzza aveva 32 anni, da più di dieci non abitava più nel Bresciano. Si era trasferita in provincia di Bolzano, con il fidanzato Fabio: faceva la cameriera in un albergo della zona. Restano in buona parte ancora da chiarire le circostanze della sua morte.

Sulla vicenda la Polizia Ferroviaria ha aperto un'inchiesta: sono due le ipotesi al vaglio degli inquirenti, la morte accidentale e il gesto estremo. La salma della giovane è stata già sottoposta ad autopsia. Tutto il paese si stringe al cordoglio dei familiari: una famiglia molto conosciuta in paese, il padre di Eliana ha lavorato per anni alla banca Cariplo di Orzinuovi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta e uccisa dal treno: la giovane Eliana è tornata a casa

BresciaToday è in caricamento